8 Dicembre 2021

Sito e-commerce economico: come evitare le fregature

Sito e-commerce economico: cosa fare per non avere problemi

Un sito e-commerce economico è un’ottima opportunità per vendere prodotti e servizi tramite internet, senza l’incombenza di spese di avviamento importanti.
Con la diffusione capillare dei negozi online e con la nascita di nuove abitudini di acquisto è aumentata anche l’offerta di soluzioni economiche per la creazione di e-commerce: le aziende possono così scegliere la strada più adeguata alle proprie necessità.

C’è però il rovescio della medaglia: dietro alle proposte più allettanti talvolta si nascondono siti e-commerce di scarso valore, che nel medio e lungo termine creano più problemi che opportunità e compromettono sul nascere ogni possibilità di successo per l’azienda.

In questo articolo proponiamo alcuni consigli su come avere un sito e-commerce economico senza incappare in fregature.
 

Valuta le tue competenze e il tempo che hai a disposizione

Strumenti come WordPress, Wix e Shopify permettono di creare siti e-commerce economici grazie a temi grafici e template pre-realizzati, che possono poi essere assemblati a piacere e corredati dai contenuti.

Ma nella maggior parte dei casi per ottenere buoni risultati con questi strumenti serve un minimo di dimestichezza nell’uso di editor di contenuti, nell’acquisto di domini e database, nell’editing di immagini e molte altre attività fondamentali.
In questo caso, il risparmio nella realizzazione dell’e-commerce viene “pagato” in competenze.

Non solo: anche qualora si possiedano le skill per creare e gestire siti e-commerce economici in autonomia, dobbiamo mettere in conto il tempo che possiamo permetterci di investire.

Per approfondire questo argomento ti rimandiamo all’articolo “Ecommerce: vantaggi e svantaggi delle piattaforme“.

 

siti e-commerce economici evitare fregature 2
(credits: netsolutions.com)

 

Assicurati che il tuo e-commerce sia facile da aggiornare e modificare

Dopo qualche mese dalla pubblicazione dell’e-commerce quasi sempre c’è bisogno di aggiornare il software o i plug-in utilizzati, oppure di inserire nuove funzionalità e nuove sezioni (es. wishlist, promozioni, modalità di pagamento).

È a questo punto che, molto spesso, i siti e-commerce creati con temi acquistati mostrano i propri limiti: parliamo, ad esempio, di plug-in non aggiornabili, funzionalità non supportate, modifiche non previste dal tema originale.

Tutto questo si traduce in rallentamenti, problemi di navigazione, in un’esperienza dell’utente non soddisfacente e, in ultima analisi, in siti e-commerce economici ma che non supportano l’avvio e la crescita del business.
 

Fai in modo che il tuo e-commerce sia SEO-friendly

Parliamo di SEO, ovvero del posizionamento dei siti web nei motori di ricerca.
Secondo statistiche verificate e comprovate, quando una persona fa una ricerca su Google raramente guarda oltre i primi cinque risultati, anche nel caso di ricerche mirate all’acquisto tramite e-commerce.

La SEO non dipende solo dal sito web, ma quest’ultimo determina sicuramente una base di partenza importante in ottica di posizionamento. E un sito e-commerce che non sia predisposto per strategie SEO è destinato a essere regolarmente sorpassato dalla concorrenza.
 

siti e-commerce economici evitare fregature 3
(credits: click.co.uk)

 

Valuta la qualità dei contenuti del tuo sito

La percentuale di vendite di un e-commerce è legata a doppio filo alla qualità dei suoi testi e immagini. Nel concreto, i contenuti giusti consentono di:

  • aumentare la percentuale di acquisti nelle schede prodotto;
  • far sentire la “voce” del tuo brand agli utenti che visitano il sito;
  • migliorare il posizionamento dell’ecommerce nei motori di ricerca;
  • migliorare l’esperienza degli utenti.

Nella maggior parte dei casi le soluzioni per siti e-commerce economici non contemplano anche la produzione di testi e immagini, ma se vogliamo il nostro negozio online funzioni a dovere dobbiamo prendere in considerazione la possibilità di avvalerci dei servizi di un fotografo specializzato e di un copywriter per e-commerce.
 

Spendere bene e minimizzare il rischio

Fino a pochi anni fa, l’apertura di un negozio online richiedeva necessariamente il coinvolgimento di un’agenzia specializzata e l’esborso di cifre che partivano dai 5.000-10.000 €.

Oggi le tecnologie per la vendita online sono molto più accessibili ed è possibile realizzare siti e-commerce a prezzi economici, ma scegliere l’opzione che costa meno è un ottimo modo per prendere delle fregature.

Non dobbiamo spendere il meno possibile, dobbiamo spendere bene e minimizzare il rischio: questo significa scegliere in modo oculato e razionale, facendo in modo di non compromettere le prestazioni e la capacità di vendita dell’ecommerce prima ancora di pubblicarlo online.

Con Easy Giant Shop abbiamo creato una soluzione che permette di avere un sito e-commerce economico con tutte le funzionalità e le caratteristiche essenziali per creare un business online solido e duraturo.

Cerchi un modo per realizzare siti e-commerce economici?

Clicca qui!